Posts filed under ‘Toner e cartucce’

Inchiostro per tutti: toner e cartucce

toner

Inchiostro per tutti: toner e cartucce facili da reperire

La stampa dai tempi di Gutenberg ha fatto “qualche progresso” ed ora i mezzi moderni che abbiamo a disposizione sono molto differenti tra di loro. La rivoluzione digitale li ha cambiati enormemente, allontanandoli sempre più dall’aspetto meccanico per spostarli verso quello analogico.
Rimangono però immutati nel tempo due elementi tipici della vecchia stampa che non sono ancora stati sostituiti: la carta e l’inchiostro.
Sulla carta si potrebbe scrivere un libro, sugli inchiostri e sulla modalità di loro utilizzo forse altrettanto. Infatti a tutt’oggi abbiamo svariate forme del loro impiego: ancora troviamo persone che non si arrendono ai pc e utilizzano la macchina da scrivere per cui ancora esistono gli inchiostri adatti, ma è soprattutto con la stampante che ognuno di noi possiede che dobbiamo fare i conti cercando le cartucce di ricambio e che spesso non si trovano. Altri inchiostri e relative cartucce servono per la fotocopiatrice e altri per il fax.
Insomma una marea di inchiostro che usiamo tutti i giorni e di cui difficilmente possiamo fare a meno se vogliamo concretizzare il nostro lavoro.
Segnaliamo al proposito un sito online dove trovare qualsiasi tipo di toner e cartucce per gli usi più disparati e a prezzi concorrenziali, anche con comoda database di ricerca!

Annunci

ottobre 7, 2009 at 5:45 pm Lascia un commento

Stampa a colori

espositore

L’importanza della scelta dei colori

Nel lavoro è molto importante la comunicazione visiva, spesso infatti il nostro primo biglietto da visita è l’impatto che un nostro lavoro suscita sull’utente finale della nostra attività.
Soprattutto questa regola è molto importante se si lavora nel campo del web, della grafica o della comunicazione.

Alla base di una corretta comunicazione visiva vi è la scelta dei colori che utilizzeremo nel nostro lavoro.
Se ad esempio dobbiamo preparare una presentazione o realizzare una brochure non possiamo assolutamente trascurare la scelta dei colori che andremo ad usare. Sembra banale ma il successo del nostro lavoro dipende anche da questo.

Sul sito della Hp, leader mondiale nel mondo della stampa, c’è un’interessante sezione dedicata proprio all’importanza della scelta dei colori.

Uno strumento indispensabile che tutti dovremmo consultare prima di scegliere i colori per un nostro lavoro è il disco cromatico, che ci permette di scoprire l’esatta combinazione dei colori, che può essere complementare, analoga, alternata, triadrica o tetradica.

Ovviamente per ottimizzare i risultati del nostro lavoro occorre scegliere le migliori stampanti e cartucce .
Qui vi riporto le offerte al momento migliori per le cartucce HP.

luglio 27, 2009 at 1:03 pm Lascia un commento

Stampanti laser e inkjet

stampanti

Come funzionano le stampanti laser e inkjet

Le stampanti più diffuse sul mercato sono quelle a getto d’inchiostro (Inkjet) o quelle laser.

Vediamo nel dettaglio come funzionano:

la stampante Inkjet è molto diffusa per le utenze private e per i piccoli uffici, a causa dei costi limitati.
È formata da un carrello che scorre sulla larghezza del foglio dove sono fissate le testine di stampa.
Dalle testine vengono spruzzate sul foglio delle minigocce di inchiostro attraverso dei fori detti ugelli.
L’inchiostro proviene dalle cartucce.

Nelle stampanti Hewlett-Packard, Canon, Lexmark e Olivetti , ogni ugello contiene una goccia d’inchiostro che viene riscaldata fino a un punto di ebollizione che la porta a scoppiare e quindi a fuoriuscire dal foro e cadere sul foglio.
Una volta caduta l’ugello viene raffreddato e risucchia una nuova goccia.
La velocità di stampa di una stampante è quindi influenzata dalla velocità di questo processo.

Nelle stampanti Epson sotto ogni ugello è sistemato un canalino circondato da un cristallo piezoelettrico; un impulso elettrico provoca la deformazione del cristallo e conseguentemente la repentina strozzatura del canalino e l’eiezione dell’inchiostro.

Le stampanti laser: sono maggiormente usate per un numero elevato di stampe e hanno una risoluzione più bassa.
In queste stampanti, un laser disegna l’immagine della pagina desiderata su un tamburo fotosensibile posto dietro il foglio di carta, caricandolo elettrostaticamente.
A questo punto il toner rilascia una polvere di inchiostro che va a fissarsi proprio nelle zone caricate elettricamente.
Quindi il foglio passa sotto un rullo fusore che fonde il toner facendolo aderire alla carta.

Per ottenere i colori si usano quattro toner: nero, ciano, magenta e giallo.

Per stampanti, toner e cartucce in offerta CLICCA QUI

giugno 11, 2009 at 12:31 pm Lascia un commento

Toner e cartucce

Mai restare senza toner o cartucce

Siete stati anche voi qualche volta sull’orlo di una crisi di nervi come quest’uomo, perché il toner o la cartuccia della vostra stampante sono finiti e voi avevate grandissima urgenza di stampare?
Se la risposta è si…bisogna correre ai ripari prevenendo! Molto meglio che rischiare un ricovero da stress.
Ricordate sempre che cartucce e toner non sono immortali soprattutto negli uffici dove se ne fa gran uso.
Se avete in programma di fare delle stampe importanti ricordate sempre di controllare che non manchino i toner in ufficio, altrimenti provvedete subito a farne ordinare di nuovi!
Spesso lo stress da ufficio è dovuto solo a una scarsa organizzazione, bastano pochi accorgimenti perché tutto vada liscio.

Per ordinare subito risparmiando CLICCA QUItoner

giugno 5, 2009 at 8:19 am Lascia un commento


Categorie